Nuovo anno, nuova scuola!

Il 7 marzo la campanella della scuola primaria “Giordano Liva” è suonata nella nuova e bellissima struttura di Juliaca, che attualmente ospita 163 bambini e bambine tra i 6 e gli 11 anni. Ne dà annuncio Padre Luis Humberto Bejar, presidente dell’Asociaciòn Musuq Illary , con cui dalla fine del 2015 abbiamo stretto una nuova e promettente collaborazione.

“Hoy los/as Invito al comienzo del año escolar en nuestra escuela Giordano Liva. Hoy nos sentimos bendecidos, desde la tarea, junto a todos/as que día a día vendrán a acompañar a los niños/as. Gracias al Señor y a Manuel y Giordano que nos acompañan desde el Padre. P. Luis.”

La struttura è in realtà nata per essere un Centro Polivalente, e questa è la forza del patto di collaborazione tra la nostra associazione, l’Asociacion Civil Giordano Liva di Caracoto e Musuq Illary. Infatti, mentre per il momento è utilizzata solo per svolgere le attività educative della scuola primaria “Giordano Liva”, in futuro potrà ospitare attività a favore di adolescenti e giovani ed essere affittata come sala conferenze o per feste, al fine di garantire sostenibilità economica all’intero progetto.

Altro

Una nuova scuola per i bambini di Caracoto

A Caracoto si è concluso da pochi giorni l’anno scolastico ed i bambini si apprestano a trascorrere le meritate vacanze.

Siamo ancora una volta estremamente contenti degli sviluppi che ci sono stati, dal punto di vista educativo grazie alla collaborazione di risorse extrascolastiche e dei volontari italiani che per sei mesi hanno condiviso i percorsi formativi della scuola si sono incrementate le attività didattiche, le esperienze nei lavori di laboratorio e si è instaurata una maggiore condivisione e dialogo tra insegnanti, bambini e genitori per renderli sempre più parte attiva nel processo di crescita dei propri figli.

Anche dal punto di vista dell’educazione alimentare è stata perseguita la collaborazione con lo staff di nutrizioniste che hanno realizzato dei percorsi orientati allo sviluppo ed alla crescita dei bambini stessi.
 

Altro

Una nuova sede per la scuola di Italiano

Dopo la pausa estiva, a ottobre 2015 la Scuola di Italiano per Migranti del Comedor Estudiantil si è trasferita in una nuova centralissima sede: due aule al primo piano dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Niccolò Stenone”, in via San Zeno n. 2.

A testimonianza dell’importanza riconosciuta ai nostri corsi da parte del tessuto cittadino, alcune associazioni e cooperative pisane che gestiscono i progetti territoriali del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) hanno deciso di portare anche per questo anno alcuni dei loro beneficiari a seguire le nostre lezioni.

Altro