Solidarista 2017: il racconto

Solidarista è la "Festa della solidarietà e dei diritti" che fin dalla nascita l'Associazione organizza tutti gli anni a giugno nella città di Pisa.

Grazie alla partecipazione e all’impegno di chi vive, sostiene o anche solo conosce l’associazione durante l’anno, volontari, soci e amici, Solidarista è una rete di solidarietà che diventa un'occasione di incontro, condivisione e partecipazione in cui si progetta insieme e si sperimenta una società solidale.

Attraverso dibattiti, mostre, proiezioni, incontri, workshop, spettacoli e concerti l'Associazione presenta alla cittadinanza i propri progetti e mette in rete gli enti e le associazioni di volontariato del territorio, che qui si incontrano, dialogano e si fanno conoscere. Vogliamo ringraziare per aver partecipato a Solidarista 2017: Casa della Donna, Amnesty International, Ingegneria senza frontiere, Chicco di Senape, Saltimbanco scuola circo livorno, Africa Insieme, Un ponte per, Africa Academy calcio, Assopace-Pisa, Alliance for Africa Assistence Italia, Bhalobasa.

Il 27 maggio in Piazza Martiri della Libertà, si è svolta la 16° edizione di Solidarista, grande partecipazione di pubblico e un ricco programma di attività per grandi e piccini.

Alle 17:00 - Truccabimbi a cura dell'associazione Assopace – Pisa, l'Associazione si impegna a far vivere quotidianamente la cultura di pace, giustizia, nonviolenza, solidarietà, democrazia, libertà. In particolare Assopace si impegna a contrastare ogni forma di razzismo e a favorire la costruzione di una società multiculturale basata sull'accettazione delle differenze e la valorizzazione delle diversità.

Alle 17:30 si è svolta l’interessante e partecipata tavola rotonda “Oltre i confini dei luoghi comuni: buone pratiche di accoglienza e integrazione”. Un dibattito sulle migrazioni che mette a confronto luoghi comuni e percezioni distorte con dati reali e buone pratiche. Sono intervenuti:
Bruno Mazzara, Direttore del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale dell’Università Sapienza di Roma, Gaia Peruzzi, El Comedor Estudiantil G.L., Fratelli dell'Uomo, Africa Academy Calcio, Africa Insieme, Un Ponte per…

Una bella riflessione e un’occasione per approfondire la tematica molto attuale delle migrazioni nel Mediterraneo.

Alle ore 18:00, per la gioia di grandi e piccini, spettacolo di  burattini "Eppur bisogna andar", di Teatrino di Puck con Serena Cercignano,tanti bambini e bambine ma anche genitori incuriositi da questa “Arte” di una volta!

Durante la serata si sono esibiti in canti e balli i ragazzi di Saltimbanco, scuola circo di Livorno, associazione che vuole favorire l’integrazione sociale sul territorio degli ospiti richiedenti asilo.

Alle ore 20:00 dopo la tavola rotonda….A TAVOLA!!!

I nostri cuochi volontari ci hanno deliziato con piatti della tradizione toscana mentre i nostri studenti della scuola di italiano per migranti con i piatti dei loro paesi di origine.

Ore 21:30, Concerto de La Camioneta by SuRealistas,
hanno fatto ballare tutta la piazza e coinvolto tutto il pubblico con musiche della tradizione latinoamericana.

Grazie a tutti per aver partecipato e aver reso questa giornata speciale e ricca di relazioni umane, scambi e spunti per “praticare la solidarietà” in modo più consapevole.

Grazie alla solidarietà dei partecipanti e ai contributi di Cesvot e delle associazioni Aeffe e Beat, abbiamo raccolto 1.500 € che andranno a sostenere i nostri progetti per i bambini e la bambine di Juliaca e Caracoto, Perù, e la nostra Scuola di Italiano per migranti a Pisa.

Ci vediamo presto!

Valentina

 

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments