Una nuova sede per la scuola di Italiano

Dopo la pausa estiva, a ottobre 2015 la Scuola di Italiano per Migranti del Comedor Estudiantil si è trasferita in una nuova centralissima sede: due aule al primo piano dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Niccolò Stenone”, in via San Zeno n. 2.

A testimonianza dell’importanza riconosciuta ai nostri corsi da parte del tessuto cittadino, alcune associazioni e cooperative pisane che gestiscono i progetti territoriali del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) hanno deciso di portare anche per questo anno alcuni dei loro beneficiari a seguire le nostre lezioni.

Abbiamo privilegiato in generale l’ingresso di studenti analfabeti o analfabeti funzionali o comunque con una scolarizzazione molto bassa. Gli spazi limitati ci hanno portano necessariamente anche a creare un tetto massimo di studenti per classe.

Attualmente sono state attivate due classi, entrambe con frequenza bisettimanale: la classealfa, frequentata da circa 20 studenti, e la classe base, frequentata da circa 15 studenti. La provenienza degli studenti è, come ogni anno, molto varia: Senegal, Pakistan, Afghanistan, Etiopia, Mali...

Gli insegnanti volontari coinvolti nelle attività della Scuola sono a oggi circa 15.

Mercoledì 15 dicembre la Scuola di Italiano si è presa un breve periodo di pausa per il periodo delle feste con la sua ormai tradizionale "Tombolata di Natale".


Nicola

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments